5-fattori-di-rischio-alla-base-di-unadozione

5 FATTORI DI RISCHIO ALLA BASE DI UN’ADOZIONE

La base portante dell’adozione è la motivazione della coppia.
Però non si tratta di una sola, ma di molteplici fattori, significati, pensieri, emozioni e sentimenti molto articolati che vanno a delineare un quadro ampio e unico per ciascuna coppia genitoriale.
La ragione principale che porta una coppia a presentare domanda di adozione è il desiderio di dare una famiglia ad un minore in situazione di abbandono.
Possono anche esserci alla base positive esperienze dirette o indirette legate all’ adozione, il desiderio di completare la propria famiglia non avendo figli, il desiderio di avere una famiglia più numerosa, la volontà di dare compagnia al proprio figlio primogenito, il desiderio di avere qualcuno a cui dare il proprio affetto e infine quello di arricchire il rapporto di coppia.
Talvolta tuttavia queste forti motivazioni possono far sì che i bisogni primari del bambino adottato passino in secondo piano e finire con lo sfociare in una sorta di strumentalizzazione per la soddisfazione dei propri bisogni.
Ecco 5 fattori di rischio che potrebbero minare il successo di un’adozione:

L’unica alternativa rimasta
Alcune coppie arrivano all’adozione dopo aver sperimentato diversi percorsi alternativi alla genitorialità biologica ed essa diventa una sorta di “ultima spiaggia” per coronare il loro sogno. Il bambino diventerebbe dunque il loro riscatto verso un destino che non li ha inclusi nel suo disegno di genitorialità e procreazione.

Bambino o badante?
Spesso arrivano all’adozione coppie in cui uno dei due è affetto da malattia cronica o degenerativa, con l’idea di assicurarsi una vecchiaia accompagnata invece di solitaria e col risultato e il doloroso rischio che il figlio venga relegato al ruolo di aiutante.

Un figlio per un altro
Molte coppie che hanno sperimentato la tragica perdita di un figlio, ancora all’interno del processo di elaborazione del lutto, cercano nell’adozione un bambino che possa sostituire il figlio perso, con l’altrettanto tragico esito di negare la sua identità, la sua personalità, la sua storia.

Il senso di rivalsa
In alcuni casi le coppie sterili vengono viste dalle rispettive famiglie come incapaci, come non degne, ed essi cercano nell’adozione quella possibilità di riabilitarsi agli occhi dei propri genitori, dei parenti e della società come genitori e quindi meritevoli di stima e di un ruolo sociale ben definito.

Eredità
Talvolta la coppia subisce la pressione delle famiglie d’origine per avere un erede che porti avanti il nome di famiglia e soprattutto che sia degno di portarlo. Così essi approdano all’adozione carichi di questo peso che a loro volta trasmetteranno al figlio caricandolo di aspettative rispetto a un compito più grande di lui e che non gli appartiene.

In conclusione, l’adozione necessità di una forte base motivazionale per ergersi in tutto il suo percorso e di un’attenzione focalizzata al bambino e ai suoi bisogni per riuscire a non perdere l’equilibrio.

18 Commenti

  1. marizon ilogert

    Dead written content material, thanks for information. “You can do very little with faith, but you can do nothing without it.” by Samuel Butler.

    Rispondi
  2. cbd benefits

    Hi there, just changed into alert to your weblog through Google, and located that it is truly informative. I am gonna watch out for brussels. I will be grateful for those who proceed this in future. Numerous folks might be benefited from your writing. Cheers!

    Rispondi
  3. zmozero teriloren

    Hello very nice blog!! Guy .. Excellent .. Wonderful .. I will bookmark your web site and take the feeds additionallyKI am satisfied to seek out a lot of useful info here in the publish, we’d like develop more techniques on this regard, thanks for sharing. . . . . .

    Rispondi
  4. Non-superhero Stories Graphic Novels

    certainly like your web-site however you need to test the spelling on quite a few of your posts. Many of them are rife with spelling issues and I find it very troublesome to tell the truth however I will certainly come again again.

    Rispondi
  5. web writer

    Great web site. Lots of helpful information here. I’m sending it to several buddies ans additionally sharing in delicious. And certainly, thanks for your sweat!

    Rispondi
  6. How to Write a Business Plan for a Bone Degreasing By Knackers Business

    The core of your writing whilst sounding agreeable at first, did not really work properly with me after some time. Somewhere throughout the paragraphs you managed to make me a believer but only for a very short while. I still have a problem with your jumps in logic and you might do well to help fill in those gaps. When you actually can accomplish that, I could definitely end up being fascinated.

    Rispondi
  7. Nürnberg

    You actually make it seem so easy along with your presentation however I in finding this topic to be really one thing that I believe I might by no means understand. It sort of feels too complicated and very broad for me. I’m taking a look forward for your next put up, I’ll try to get the hang of it!

    Rispondi
  8. Dr. Mudri Sándor Balázs ügyvéd Budapest

    It¦s really a great and useful piece of information. I¦m satisfied that you simply shared this helpful info with us. Please stay us up to date like this. Thank you for sharing.

    Rispondi
  9. commercialista Online

    I’ve recently started a site, the information you offer on this website has helped me tremendously. Thank you for all of your time & work. “One of the greatest pains to human nature is the pain of a new idea.” by Walter Bagehot.

    Rispondi
  10. contabilità Online

    Some times its a pain in the ass to read what people wrote but this website is really user pleasant! .

    Rispondi
  11. stone-islandestore.com

    I not to mention my buddies were found to be analyzing the excellent tactics from your web page and so instantly got a terrible feeling I had not expressed respect to the web site owner for those tips. My boys happened to be consequently glad to learn them and now have in actuality been having fun with these things. Appreciation for truly being well helpful and then for figuring out certain useful issues millions of individuals are really desperate to be informed on. My sincere apologies for not saying thanks to you sooner.

    Rispondi
  12. Top Places to own a Vacation Home in Dortmund (Germany)

    Can I simply say what a relief to find someone who really knows what theyre speaking about on the internet. You definitely know tips on how to deliver a problem to gentle and make it important. Extra individuals need to read this and understand this side of the story. I cant consider youre no more popular because you definitely have the gift.

    Rispondi
  13. Grey’s Anatomy Eurostreaming

    It’s a shame you don’t have a donate button! I’d most certainly donate to this brilliant blog! I guess for now i’ll settle for book-marking and adding your RSS feed to my Google account. I look forward to brand new updates and will talk about this blog with my Facebook group. Chat soon!

    Rispondi
  14. monopattino elettrico

    Utterly pent written content, thank you for entropy. “The bravest thing you can do when you are not brave is to profess courage and act accordingly.” by Corra Harris.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Compila il form sottostante con i dati richiesti per ricevere i miei articoli e gli eventi a cui partecipo.


Ti Ascolto

12 + 3 =

Alessia Manara - MioDottore.it

Contatti

Ricevo a Monza (zona San Fruttuoso), Lissone centro e a Vimercate.

Per informazioni e/o appuntamento, chiamami al numero +39.349.13.21.282, mandami una mail all'indirizzo alessiamanara.psy@gmail.com oppure compila il form accanto.